Chi siamo

Fides Detectives Investigazioni Private. La fondazione

la storia dell'investigatore privato Fidesdetectives Investigazioni private

Come siamo diventati detectives

Fides Detectives Investigazioni Private nasce nel 1948, diretta e sviluppata fino a tutti gli anni ’80 dall’investigatore privato Pietro Davide Tavazzi, alla cui scuola si sono formati tanti investigatori privati italiani.
Fides Detectives Investigazioni private

Elisabetta Tavazzi

Da oltre vent’anni è diretta da Elisabetta Tavazzi, cresciuta professionalmente nella agenzia di investigazioni private di famiglia. È laureata in giurisprudenza nel 1982, specializzata in psicologia della scrittura. Ha una formazione postuniversitaria in indagini digitali e computer forensics. Si occupa anche di consulenza sulle problematiche legali delle investigazioni e della sicurezza.

Elisabetta Tavazzi è membro W.A.D. (Associazione Mondiale dei Detectives) e A.I.PRO.S. (Associazione Italiana Professionisti della Sicurezza). Ha fatto parte di A.B.I. (Association of British Investigators) e di Federpol (Federazione Nazionale Istituti di Polizia Privata).

Pietro Davide Tavazzi

Il suo fondatore, Pietro Davide Tavazzi ne ha diretto lo sviluppo con passione per oltre quarant’anni, quando ancora in Italia il termine investigatore privato era solo sinonimo di “spione”. Ha realizzato una organizzazione di professionisti attraverso una accurata preparazione teorico-pratica degli allievi. Fondamentale è stata  la selezione di giovani talenti e la collaborazione dei migliori esperti nei settori interessati.

L’Albo professionale

Pietro Davide Tavazzi  è stato tra i fondatori della prima Federazione degli Istituti di Polizia Privata. A partire dal 1957 e, per molti anni, in qualità di presidente delle associazioni di categoria, ha sostenuto la creazione di un Ordine e di un Albo professionale per gli investigatori privati italiani attraverso proposte di legge ed iniziative di autoregolamentazione.

Gli anni ’70

Nella prima metà degli anni ’70 la figlia Elisabetta ha iniziato a collaborare nell’agenzia. A partire dallo stesso periodo, accanto al più tradizionale settore delle indagini private, Fides Detectives ha progressivamente ampliato quello relativo alla protezione aziendale. Difesa dai pericoli dello spionaggio industriale, dall’infedeltà di dipendenti e dirigenti a tutti i livelli, da contraffazioni e violazioni di marchi e brevetti, da importazioni “parallele”, violazioni di patti, attività di concorrenza sleale.

L’era dell’informatizzazione

Negli ultimi anni, globalizzazione e digitalizzazione delle informazioni hanno determinato un significativo incremento delle indagini a tutela della riservatezza e della protezione dei dati.

 

 

Un’attività investigativa svolta con accuratezza e professionalità:

  • durante il primo contatto, nel fornire consulenza ed assistenza preventiva normalmente gratuita, per “centrare ” il problema e definire tempi e modi dell’attività investigativa.
  • Nell’esecuzione delle indagini, coordinando le attività di uno o più detectives e di eventuali periti o consulenti assegnati a singoli compiti.
  • Nella redazione del rapporto informativo corredato di tutta la documentazione (cartacea, cine-fotografica, sonora, digitale). La documentazione è curata nell’aspetto giuridico formale per garantirne l’utilizzabilità da parte degli avvocati.
  • Nella fase post-indagine, garantendo l’aggiornamento delle posizioni e la reperibilità e disponibilità, anche a distanza di anni, dei singoli detectives che hanno seguito il caso e la cui testimonianza a conferma sia stata richiesta davanti all’autorità giudiziaria.

La nostra “mission” è INVESTIGARE

In modo lecito

E’ interesse del cliente e nostro che il risultato possa servire a tutelare sè, la propria azienda, i propri cari, nelle forme e nelle sedi opportune, anche quando non si arrivi in giudizio. La legge offre gli strumenti per lavorare bene, noi ci assumiamo il compito di aggiornare continuamente le tecniche e le modalità di ricerca.

Utilizzando tutti gli strumenti consentiti

Non solo osservazioni dirette e pedinamenti, ma indagini digitali, utilizzo di localizzatori gps e di apparati miniaturizzati di ripresa visiva e sonora, sempre con attenzione agli usi corretti ed alle implicazioni legali.

Garantendo privacy e riservatezza del cliente

Con un solo referente assegnato al caso, modalità di contatto e persone autorizzate a ricevere e dare informazioni definite in sede di mandato, cancellazione di ogni riferimento che non sia obbligatorio per legge, una volta ultimato il mandato, adozione di un apposito codice di deontologia professionale

Copertura globale, in Italia e all’estero

Investigare in altre località, che sia lo scopo iniziale dell’indagine o una esigenza successiva, richiede una “rete” di professionisti. Questo perché l’indagine potrebbe estendersi sull’intero territorio italiano e nelle principali capitali estere. Noi abbiamo sviluppato nel corso degli anni, rapporti continuativi basati sulla qualità dei professionisti e sul grado di “penetrazione” nel territorio di assegnazione

Giusto rapporto qualità-prezzo

L’uso di risorse umane e di tecnologia deve essere attentamente valutato in partenza e continuamente monitorato. È nostra cura evitare tanto gli sprechi e le attività inutili quanto le trascuratezze e le omissioni. È nostro interesse garantire a ciascun cliente il miglior risultato possibile. Questo ci permette di arrivare a un costo ragionevole e trasparente. Il costo viene sempre stabilito al momento dell’incarico, anche con la fissazione di un “tetto di spesa”.

Contattaci ora

Rispetto della privacy

Fides Detectives ha predisposto la verifica delle procedure e della contrattualistica. Per questo si è avvalsa della collaborazione di uno studio specializzato in materia di privacy. Ha adottato un proprio codice di deontologia professionale ai fini del rispetto della privacy e della correttezza nel trattamento dei dati personali.

Tra i punti qualificanti:

  • in ogni fase del rapporto – anche quando il colloquio preliminare non abbia seguito – Fides Detectives adotta tutte le cautele per assicurare la privacy del cliente. Utilizza in modo corretto tutte le informazioni fornite;
  • si impegna a trattare i dati solo per le finalità dichiarate e nell’ambito delle indagini affidategli. Conserva i dati solo per il periodo necessario al perseguimento delle finalità delle indagini, adottando adeguate misure di sicurezza per la loro protezione;
  • la comunicazione dei dati ad investigatori, collaboratori e consulenti è limitata ai dati strettamente necessari e pertinenti la collaborazione loro richiesta;
  • in sede di mandato, redatto per iscritto, devono essere precisati lo scopo dell’indagine e il diritto che si intende tutelare. Va specificato inoltre il termine ragionevole di ultimazione, la tariffa professionale approvata dalla Prefettura competente e il “tetto di spesa” autorizzato. Infine i recapiti e le modalità di consegna di relazioni ed altri documenti o informazioni. Tutto questo a tutela della riservatezza del cliente e della integrità dei dati.